ick Fisioterapia - Centro Medico Margherita

News

  • 1
  • 2
  • 3

ESAMI AUDIOMETRICI GRATUITI

GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON AMPLIFON SARA’ POSSIBILE EFFETTUARE L’ESAME AUDIOMETRICO VOCALE, TONALE ED EVENTUALMENTE, QUALORA NECESSARIO, ANCHE L’ESAME VIA OSSEA.   PER...

Read more

PROGETTO - CORSO DI FORMAZIONE IN MEDIAZ…

PROGETTO - CORSO DI FORMAZIONE IN MEDIAZIONE FAMILIARE A UDINE

Con piacere segnaliamo questa iniziativa per l'organizzazione, ad Udine nell'autunno 2015,di un CORSO di FORMAZIONE in MEDIAZIONE FAMILIARE in collaborazione con la Sig.ra Eva...

Read more

AI NASTRI DI PARTENZA LA STAGIONE SPORTI…

AI NASTRI DI PARTENZA LA STAGIONE SPORTIVA 2013-2014

Il team di medicina sportiva del Centro Medico Margherita è pronto ad effettuare le visite di medicina sportiva di I...

Read more

Fisioterapia

La Fisioterapia si occupa del recupero motorio e funzionale del’apparato locomotore successivamente ad un evento patologico e/o traumatico che abbia interessato l’apparato scheletrico, il sistema nervoso centrale o periferico, i tessuti molli (dolori delle articolazioni, cerivcalgie, lombalgie) ed i visceri (rieducazione viscerale ad es. per disfunzioni quali incontinenza urinaria da sforzo post partum).
Le tecniche operative sono varie: terapia manuale, ginnastica antalgica e/o riabilitativa, terapia LASER, terapia TECAR, terapia ad ONDE D’URTO, terapia ad ULTRASUONOTERAPIA, ELETTROTERAPIA, PRESSOTERAPIA etc.etc.



OSTEOPATIA

 

L’osteopatia è una MEDICINA MANUALE MECCANICA: si occupa del ripristino dellla mobilità di tutte le superfici di scorrimento del corpo umano; tratta i soggetti colpiti da “perdita di mobilità” in senso ampio, per cui si annoverano tre grandi campi di intervento con relative tecniche:


1) CAMPO STRUTTURALE SCHELETRICO: limitazioni articolari e relative algie (=dolori): lombalgie, cervicalgie, dorsalgie, limitazioni e doloro muscolari (tendiniti, pubalgie), al gomito (epicondiliti); si usano tecniche strutturali che ridanno mobilità alle articolazioni;


2) CAMPO VISCERALE: limitazioni di mobilità, dolori e disfunzioni dei visceri che determinano problemi digestivi (dispepsie), irregolarità e gonfiori intestinali; problemi uro-genitali (dismenorree, dolori mestruali, incontinenza); cicatrici post-operatorie che creano dolori e disturbi diversi; si usano tecniche viscerali;


3) SINDROMI POSTRAUMATICHE: dolori e disfunzioni quali vertigini, acufeni, cefalee etc., a seguito di un trauma scheletrico importante (ad es. colpo di frusta, traumi del bacino, cadute sul coccige); in tale comparto si ricomprendono anche le sindromi da TRAUMA DA PARTO quali anomalie di struttura cranica, disturbi dei 12 nervi cranici con annesse disfunzioni e problematiche (rigurgiti frequenti, coliti, leggeri strabismi, insonnia). Le tecniche usate sono cranio – sacrali.